fiume_collina2

Tour 6 giorni “Viaggio senza tempo nel Salento delle Murge”

Percorso “Viaggio senza tempo nel Salento delle Murge”

Target: comitive, coppie e famiglie di turisti russi e americani per gruppi di 8 persone.

Spostamenti previsti con servizio di noleggio con conducente

Interprete in lingua

I giornata
Arrivo in aeroporto / stazione / con auto
Sistemazione in B&B di Grottaglie: Camenae B&B Grottaglie e Dimora San Francesco.
Ore 16: Visita del Museo della Ceramica ed alle botteghe artigiane di Antonio La Grotta, della Terra Incantata dei fratelli Spagnulo ed allo Studio d’arte di Giuseppe Ligorio.
Presso la bottega del maestro ceramista Antonio La Grotta, i turisti potranno visitare il forno del laboratorio di ceramica, l’antica camera di cottura delle ceramiche e una importante esposizione di “capasuni” e altri manufatti, realizzati negli anni ’60 e ’70, protagonisti di competizioni ceramiche, organizzate in passato nella città di Grottaglie.  
I fratelli ceramisti Spagnulo della Terra Incantata descriveranno le fasi di lavorazione delle proprie creazioni in kèramos e la loro simbologia che richiama il legame con l’identità locale: gli alberi di ulivi, la vite, la fontana dell’acquedotto, …
Ore 21.00: cena presso trattoria tipica del territorio Grottaglie: “Alla Nchianata”.

II giornata
Ore 9.00 – 12.00: Mattinata dedicata ai laboratori ceramici presso le botteghe artigiane.
Ore 13.00 – 16.00: Pausa Pranzo presso agriturismo Masseria Nuova. Appena arrivati, gli ospiti saranno condotti in un viaggio senza tempo, tra la silenziosa e lussureggiante campagna in cui è collocata Masseria Nuova, di epoca settecentesca e i secolari oliveti.  Qui gli ospiti potranno deliziare il loro palato con prodotti freschi e genuini, dal sapore antico, portando con sé un taccuino con le ricette delle pietanze degustate.
Ore 16.00: visita all’azienda agricola Argentiero di Francavilla Fontana dove sarà possibile passeggiare in un uliveto di alberi centenari con trulli e muretti a secco.
Il pomeriggio continua al Frantoio oleario di Fragagnano dove i partecipanti conosceranno il processo di lavorazione dell’olio, dalla raccolta delle olive fino alla loro spremitura nel frantoio e visiteranno l’azienda. Il percorso si concluderà con un corso di conoscenza e di educazione sulle caratteristiche organolettiche dell’olio extravergine di oliva, in modo da maturare nei visitatori la consapevolezza dell’importanza di consumare giornalmente olio extra vergine di oliva pugliese.
Ore 21.00: Cena presso trattoria tipica del territorio Grottaglie: “Alla Nchianata”.

III giornata
Mattina
Ore 9.00 – 12.00: Laboratori ceramici presso le botteghe artigiane: decoro e utilizzo del tornio.
Pausa pranzo presso trattoria tipica del territorio Grottaglie: “Alla Nchianata”.
Ore 17.00: si ha la possibilità di scegliere tra la visita guidata nel centro storico e la visita alle gravine del fullonese con guida ambientale

Opzione 1
Visita nel centro storico di Grottaglie. Visita al Quartiere delle Ceramiche di Grottaglie, con le sue botteghe, molte delle quali ricavate in grotte ipogee scavate nella roccia, utilizzate in passato come frantoi per la lavorazione delle olive.
Opzione 2
Escursione presso la Gravina del Fullonese dove, in pochi minuti ci si ritrova dal centro abitato di Grottaglie all’interno di un canyon naturale con un paesaggio incontaminato, affascinante e fiabesco, ricco di biodiversità. La gravina del Fullonese lunga quasi un chilometro e profonda 40 metri consente di fare un salto nella storia e nella natura. La gravina ospita un antico insediamento rupestre abitato fino al Duecento in cui le abitazioni di grotte si dispongono su tre livelli con tre diverse chiese rupestri ed i resti di un complesso sistema idraulico che permetteva la raccolta e la conservazione dell’acqua.
Ore 20.00: Cena presso trattoria tipica del territorio Grottaglie: “Alla Nchianata”.

IV giornata
Ore 10.00 – 12.00: Arrivo presso Pregiata Forneria di Emanuele Lenti Grottaglie. Nella forneria, i turisti saranno introdotti alla percezione sensoriale dei principali tipi di pane, dei dolci lievitati e di prodotti di pasticceria da forno tipici del territorio come pucce, frise, taralli, paste di mandorle, biscotti maltagliati e palomme. Il fornaio Emanuele Lenti esporrà le fasi di lavorazione: il processo della lenta e lunga lievitazione naturale con utilizzo del “lievito madre”; la pirlatura (o arrotondamento) di ogni singolo pezzo realizzata a mano; la cottura nel forno a legna, lastricato con mattoni d’argilla, pavimentato con chianche di pietra leccese e riscaldato con fascine d’ulivo secche; il raffreddamento eseguito al naturale, senza nessun tipo di forzatura.(12 ore circa). I turisti potranno mettere loro stessi le mani in pasta, preparare alcuni dei prodotti tipici e dopo la cattura assaggiare biscotti e pane preparati da loro.

Ore 13: Pausa Pranzo presso agriturismo Masseria Nuova. Appena arrivati, gli ospiti saranno condotti in un viaggio senza tempo, tra la silenziosa e lussureggiante campagna in cui è collocata Masseria Nuova, di epoca settecentesca e i secolari oliveti.  Qui gli ospiti potranno deliziare il loro palato con prodotti freschi e genuini, dal sapore antico, portando con sé un taccuino con le ricette delle pietanze degustate.

Ore 16: Partenza per la visita della città di Manduria, visita al Parco Archeologico delle Mura Messapiche, per un viaggio senza tempo alla scoperta dei modi di vivere della civiltà messapica, attraverso laboratori di numismatica antica, creazioni di monili, conoscenza dei fossili, uso dei pigmenti colorati. E poi, immancabili, le leggende del miraculum del Fonte Pliniano, della cerva regia e della mandorla d’oro che susciteranno la curiosità e l’interesse degli ospiti. Visita della chiesetta di San Pietro Mandurino, recante gli affreschi raffiguranti i Santi eremiti venerati dai monaci basiliani e l’affresco di San Pietro Apostolo.
La visita al Parco Archeologico, che si estende per 150.000 m²,  può essere fatta attraverso un archeobicitour con il supporto di Astrolabio Slow Tour che fornirà le bici in noleggio.
I laboratori e la visita al Parco Archeologico delle Mure Messapiche saranno curati dalla Cooperativa Spirito Salentino, ente gestore del parco.
Ore 20.00: Cena presso trattoria tipica del territorio Grottaglie: “Alla Nchianata”.

V giornata
Ore 9.00 -12.00: Mattinata in laboratorio di ceramica con la creazione di un manufatto da portare a casa e, quindi, una esperienza totale nel mondo delle botteghe.
Ore 13.00: pranzo al sacco con prodotti tipici della Bottega della Gastronomia di Grottaglie da realizzarsi nelle location in base all’esperienza scelta.
Passeggiata verso la straordinaria campagna dell’Azienda agricola Blasi, produttrice di uva da tavola e di olio. La visita guidata prevede una passeggiata per conoscere gli elementi naturalistici di un ambiente rurale. Durante la visita, verranno descritte le tecniche agronomiche utilizzate per la coltivazione, sarà possibile vedere le aiuole dove si produce lombricompost, le arnie di api che ospita l’azienda, in un contesto in cui la biodiversità viene non solo tutelata, ma incrementata. Una piccola oasi naturale, in cui si sta ricreando un ecosistema variegato, grazie anche alla presenza di un piccolo frutteto e di un orto.
Gli ospiti si cimenteranno nell’esecuzione di lavori di campagna, in totale sicurezza, con attrezzature messe a disposizione dall’azienda.
Ore 16.00: Il pomeriggio continua con la visita alla Masseria “Levrano D’Aquino” in cui ha sede l’omonima azienda agricola di Giovanni Modica e Antonella Annicchiarico.
L’azienda effettua le coltivazioni cerealicole biologiche, producendo grani seminati dai nostri avi, come il “Senatore Cappelli” ed il “Saragolla”(Khorasan). Durante la visita, i turisti conosceranno le particolari qualità organolettiche di questi grani, rispettosi del territorio e del consumatore.
Al termine della visita, si prevede degustazione con prodotti tipici locali, accompagnati dai vini dell’azienda agricola Dimaggio Elena.
Ore 20.00: Cena presso trattoria tipica del territorio Grottaglie: “Alla Nchianata”.

VI giornata
Saluti e partenza

 

I fornitori delle esperienze sono aziende della rete e sono indicati in corsivo:
Camenae B&B Grottaglie di Pierluigi Chindemi
Dimora San Francesco
Ceramista Antonio La Grotta
La Terra Incantata
Studio d’arte di Giuseppe Ligorio
Trattoria “All’Nchianata di Cosimo Siena”
Agriturismo Masseria Nuova
Cooperativa Spirito Salentino
La Bottega della Gastronomia di Antonio Cardea
Pregiata Forneria di Emanuele Lenti
Azienda agricola Blasi Giuseppe
Azienda agricola Dimaggio Elena
Astrolabio Slow Tour di Manuela Rotelli
Azienda agricola Levrano D’Aquino di Giovanni Modica
Azienda agricola Antonella Annicchiarico

Salento delle Murge - Rete di Imprese aggiudicataria del progetto "N'CASAMU"

finanziato nell’ambito del PSR Puglia 2014/2020 "Misura 16 – Sottomisura 16.3.2 Creazione di nuove forme di cooperazione per lo sviluppo/la commercializzazione dei servizi turistici".